Talk & Cultura

Il Posto Delle Parole

Con Livio Partiti

Background
share close
Sabato 08:00 trending_flat 12:00

ASCOLTARE FA PENSARE

Conversazioni intorno ai libri, insieme con gli autori.

Assenza Più acuta presenza.

Vago pensier di te Vaghi ricordi Turbano l’ora calma E il dolce sole.

Dolente il petto Ti porta, Come una pietra Leggera.  [Attilio Bertolucci]

C’è una domanda che ci si fa spesso:

Come stai?

Non rispondere mai, se non te ne accorgi da solo, o fingo bene io o fingi male tu. Vincenzo Costantino “Nati per lasciar perdere”.  [Marcos y Marcos]

Si mangia da soli, oppure in famiglia, con i conviventi, in una comunità di vita.

La presenza e la qualità umana dei commensali sono elementi essenziali perché la tavola diventi un banchetto, o anche solo una vera condivisione.

Mangiando, infatti, si parla; nei monasteri ci sono anche pasti in silenzio, ma per imparare a comunicare meglio.

Scambio della parola e silenzio non muto dovrebbero armonizzarsi per manifestare il senso profondo della tavola, luogo in cui si esprime la fiducia reciproca, la fraternità, la gioia condivisa.

A tavola, infatti, si narra, si racconta, si descrive, si ricorda…

Insomma, si vive insieme, si crea il con-vivio. [Enzo Bianchi]


Il Posto Delle Parole crew





Rate it

Ascoltaci con l'app che preferisci

0%