TRS RADIO

DI MUSICA|DI NOTIZIE|DI TE

DA OLTRE 36 ANNI NEL CUORE DELLE PERSONE; UNA PIACEVOLE COMPAGNA DELLE VOSTRE GIORNATE

La storia di Tele Radio Savigliano parte nel lontano 1977, anno in cui un gruppo di amici, già coinvolti in un’altra  esperienza radiofonica  locale (Radio Nuova Informazione), decidono di impegnarsi in prima persona per far nascere una radio a Savigliano, quella che, con molta fantasia, si chiamerà Tele Radio Savigliano TRSradio.
 

TRS Radio inizia la sua avventura irradiando i 10 Watt del segnale che, usciti dal trasmettitore, attraverso l’antenna collocata sui tetti della sede in Via del Teatro, nel centro storico di Savigliano, si diffondono per un raggio di 5 o 6 chilometri.


Il passo successivo è quello di ampliare l’area di ascolto per cui, ad un anno dall’inizio delle trasmissioni, si decide di costruire un impianto ripetitore e si sceglie di collocarlo sulla collina di Saluzzo. Con 1000 Watt di potenza a disposizione Tele Radio Savigliano arriva ad avere così una maggiore copertura arrivando - udite udite - da Revello a Bra.

 

La vecchia sede, tre stanze divise tra trasmissione, registrazione, segreteria e ufficio, si è fatta stretta e, trovati nuovi locali in piazza Santa Rosa, iniziano i lavori per la nuova “casa” di Tele Radio Savigliano che avrà uno studio di trasmissione, due studi di registrazione, segreteria, redazione e ufficio-direzione.

 

L’appetito viene mangiando ed allora si cerca un altro sito per installare un nuovo impianto ripetitore, più in alto rispetto al precedente e quindi in una posizione tale da garantire la diffusione di un segnale migliore, sia qualitativamente che quantitativamente, la scelta cade su Montoso. 

"...la radio è una piacevole compagna delle vostre giornate..."

EUGENIO FINARDI

 

La vecchia sede, tre stanze divise tra trasmissione, registrazione, segreteria e ufficio, si è fatta stretta e, trovati nuovi locali in piazza Santa Rosa, iniziano i lavori per la nuova “casa” di Tele Radio Savigliano che avrà uno studio di trasmissione, due studi di registrazione, segreteria, redazione e ufficio-direzione.

 L’appetito viene mangiando ed allora si cerca un altro sito per installare un nuovo impianto ripetitore, più in alto rispetto al precedente e quindi in una posizione tale da garantire la diffusione di un segnale migliore, sia qualitativamente che quantitativamente, la scelta cade su Montoso

Il trasmettitore da Saluzzo passa a Montoso e l’area di ascolto si allarga di conseguenza alla zona sud della provincia di Torino, al Cuneese fin verso Montezemolo, all’Albese ed alla provincia di Asti.

Si riattiva intanto l’impianto di Saluzzo e così Tele Radio Savigliano ha due frequenze, 103.800 e 104.100 MHz.   Nel 1994 altro cambio di sede: Tele Radio Savigliano si trasferisce da piazza Santa Rosa a Via S. Andrea e sposta l’impianto di trasmissione da Saluzzo a Borgo S. Dalmazzo. Nei traslochi si perde per strada una frequenza (quella da 104,100 MHz) ma trova la possibilità di essere presente con il proprio segnale in Cuneo, città in cui mai era giunto prima ( in isofrequenza sui 103.800 Mhz).

Il gruppo che aveva dato vita a Tele Radio Savigliano è andato assottigliandosi nel corso degli anni  ed alla fine del 2000 anche gli ultimi fondatori decidono di abdicare: gli impianti vengono venduti a Radio Reporter (Rho - Lombardia) e il 31 gennaio Tele Radio Savigliano termina le proprie trasmissioni.
 

 

 

Nell’ottobre del 2001, TRSRADIO riparte sui 104.050 Mhz, per l’impegno e la voglia di alcuni “vecchi” soci fondatori ed altri speaker entrati in  questa nuova società; una frequenza sicuramente meno potente di altre ma assolutamente all’altezza del compito affidatole di mantenere viva l’emittente.

 

Con il passare del tempo la società si riduce a 3 soci: a Pietro Davico e Aldo Solavaggione già fondatori di teleRadio Savigliano si aggiunge Simona Solavaggione.

 

Nel 2007 la concessione della nuova frequenza sui 104.800 Mhz permette di trasmettere un segnale migliore e  piu’ pulito che copre la provincia di Cuneo ( Cuneo città esclusa) e Torino sud.

 

Attualmente i soci di TRS Radio sono rimasti Pietro Davico (amministratore Delegato) e l’ attuale direttrice Simona Solavaggione, che guida la radio con la filosofia che la radio locale debba essere fatta “Per la Gente”. Una radio radicata sul territorio che sappia tenere compagnia e raccontare la storia di tutti i giorni, sempre con un pizzico di leggerezza ed ironia.

 

Il segnale dei 104.800 Mhz è trasmesso con 1000w dal ripetitore di Montoso.

Convinti che la radio locale debba non inseguire l’impostazione dei network, ma trovare una propria identità e quindi una precisa collocazione sul territorio, negli ultimi anni si è cercato di collaborare con le realtà della zona, riportando questa emittente sulle piazze, essendo così presente raccontando la vita  degli artisti, delle associazioni e delle persone “di tutti i giorni”.

 

Lo stile che contraddistingue TRS Radio è il raccontare situazioni ed interagire con il pubblico senza fermarsi alla superficialità delle cose ma descrivendole con curiosità e simpatia che riescano a raggiungere e stimolare l’ascoltatore.

 

La radio è innanzitutto musica e TRS , inseguendo il discorso precedente, cioè di raccontare la vita che ci

circonda, ha iniziato nel 2009 a dare spazio ai gruppi musicali locali, ospitandoli nei propri studi, per promuovere i propri lavori ed il proprio stile musicale.

 

Questo format ha portato l’emittente a collaborare sempre più con festival musicali locali e non solo, diventando media partner e collaborando strettamente con manifestazioni quali “PEPPERSOUND” di Carmagnola, “ROCKKASA” di Casalgrasso (la cui ultima edizione 2013 è stata organizzata da TRSRadio), “PALCO LIBERO” di Racconigi, “BIMBOOMAGGIO” di Racconigi, “MICROFONO D’ORO” di Saluzzo ed altri ancora organizzati da associazioni diverse.

 

Altri eventi musicali di natura più internazionale che hanno visto la diretta partecipazione di TRS sono stati per esempio “COLLISIONI” a Barolo, ed il “FIM FESTIVAL” la Fiera Internazionale della Musica che si è svolta a Villanova d’ Albenga.

 

Da quest’impegno legato alla musica dal vivo ed alle BAND emergenti e non solo, è nata la trasmissione “VivoLivE” che ospita ogni sabato pomeriggio un gruppo o un cantante presso i propri studi; trasmissione nella quale si parla in generale del mondo della musica e che permette agli ospiti di suonare in formazione acustica in diretta radiofonica.

 

L’impegno con la musica dal vivo, continua sempre al sabato con “VivoLiveinME”, una trasmissione in diretta radiofonica dai Magazzini Musicali Merula, con conduzione dello showcase che vede ospiti ogni sabato e prima Domenica del mese una o più Band, cantanti e cantautori.

 

Dall’inizio di questo impegno con la musica dal vivo ad oggi, in 5 anni di VivoLive sono stati ospiti ai nostri microfoni, circa 500 artisti. 

IL BRAND

L'IMPORTANZA DEL TERRITORIO

PIU' DI 450 ARTISTI INTERVISTATI IN 4 ANNI

OLTRE 97 EVENTI IN UN ANNO

"...la radio locale non deve seguire le imposizioni dei grandi network..."

IL PALINSESTO

MUSICA MA NON SOLO MUSICA

IN DIRETTA 7 GIORNI SU 7 CON PROGRAMMI PER TUTTI I GUSTI

La storia di TRS Radio Savigliano parte nel lontano 1977, anno in cui un gruppo di amici, già coinvolti in un’altra  esperienza radiofonica  locale (Radio Nuova Informazione), decidono di impegnarsi in prima persona per far nascere una radio a Savigliano, quella che, con molta fantasia, si chiamerà Tele Radio Savigliano TRSradio.
 

TRS Radio inizia la sua avventura irradiando i 10 Watt del segnale che, usciti dal trasmettitore, attraverso l’antenna collocata sui tetti della sede in Via del Teatro, nel centro storico di Savigliano, si diffondono per un raggio di 5 o 6 chilometri.


Il passo successivo è quello di ampliare l’area di ascolto per cui, ad un anno dall’inizio delle trasmissioni, si decide di costruire un impianto ripetitore e si sceglie di collocarlo sulla collina di Saluzzo. Con 1000 Watt di potenza a disposizione Tele Radio Savigliano arriva ad avere così una maggiore copertura arrivando - udite udite - da Revello a Bra.

 

La vecchia sede, tre stanze divise tra trasmissione, registrazione, segreteria e ufficio, si è fatta stretta e, trovati nuovi locali in piazza Santa Rosa, iniziano i lavori per la nuova “casa” di Tele Radio Savigliano che avrà uno studio di trasmissione, due studi di registrazione, segreteria, redazione e ufficio-direzione.

 

L’appetito viene mangiando ed allora si cerca un altro sito per installare un nuovo impianto ripetitore, più in alto rispetto al precedente e quindi in una posizione tale da garantire la diffusione di un segnale migliore, sia qualitativamente che quantitativamente, la scelta cade su Montoso.